Giornata Mondiale dell’Autismo 2016

2aprile3

Grande soddisfazione per la riuscita della IX Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo, andata in scena il 2 aprile scorso. La giornata è sancita dalle Nazioni Unite con la risoluzione 62/139 del 18 dicembre 2007. Quest’anno lo slogan “Autismo Più comune di quanto si pensi”, ha richiamato la preoccupazione che le associazioni di genitori denunciano per l’impegno ancora insufficiente con cui le istituzioni si prendono carico delle persone con disabilità e quindi anche delle persone con condizione dello Spettro Autistico


Partecipi sono stati genitori e bambini presenti che hanno allietato il pomeriggio tra giochi, svago e piccole cavalcate. Gli interventi e riflessioni della responsabile del settore di ippoterapia Giulia Fiore e della pedagogista Chiara Bonelli sono stati importati momenti di riflessione sia per il riconoscimento dello spettro autistico in età infantile sia per l’importanza dell’ippoterapia proprio per il suo aspetto non convenzionale rispetto al solito contesto terapeutico-psicologico dove non ci sono lettini, sedie e tavoli stanze o porte, ma il prato, la staccionata, gli alberi e la scuderia.

Particolarmente emozionante poi sono stati gli interventi di Luigi Olivero, un allievo che Giulia segue da 9 anni, e che ha voluto parlare della sua crescita equestre ricordando anche il suo primo cavallo, Leo, rimasto sempre nel suo cuore e di Michela Galluzzi, la mamma di Luigi, che ha voluto fortemente questa giornata per fare informazione abbattere i muri dell’ignoranza che da sempre circondano il mondo della disabilità. L’Associazione Ippica in Battaglino ringrazia Michela, Luigi, Giulia e tutti coloro che hanno partecipato e contribuito alla meravigliosa giornata fatta di condivisione e solidarietà con l’augurio che il 2 aprile sempre tutti i 365 giorni l’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open Close